Bath bombs

Chiunque ami scaricare lo stress accumulato rilassandosi con un bel bagno caldo non può non conoscere le cosiddette bombe da bagno. Si tratta, in soldoni, di una alternativa “effervescente” ai più comuni sali da bagno. Sono molto semplici da preparare a casa; personalizzabili nelle profumazioni, nelle forme (si chiamano bombe ma possiamo decidere di dargli qualsiasi forma desideriamo), nei colori, a seconda delle componenti che scegliamo di utilizzare; e possono essere una ottima idea regalo di Natale, eco-friendly e di grande effetto scenico, per i nostri amici.
Dunque, vediamo come preparare a casa le nostre personalissime bombe da bagno effervescenti.

Cosa ci serve:

Ingredienti:
  • 200 gr di bicarbonato di sodio
  • 100 gr di amido di mais (maizena)
  • 100 gr di acido citrico
  • 100 gr di sali di Epsom (facoltativi)
  • 30 gocce di olio essenziale a piacere
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle (o olio di oliva, di cocco o altro olio vegetale)
  • q.b. coloranti naturali a piacere (possiamo utilizzare sia coloranti in polvere -che avranno un maggiore potere colorante-, sia liquidi)
Strumenti:
  • 1 ciotola piccola
  • 1 ciotola grande
  • 1 cucchiaino
  • 1 peso (dizionario, pacco di pasta o di riso)
  • 1 spruzzino con acqua
  • stampi di varie forme (sfere, stelle, cubi…)

Come fare:

Nella ciotola grande mescoliamo gli ingredienti solidi (bicarbonato, amido di mais, Sali di epsom, acido citrico, colorante -se in polvere-). In una seconda ciotola, più piccola, misceliamo invece le componenti liquide (olio di mandorle, olio essenziale, colorante -se liquido-). A questo punto iniziamo a versare lentamente le componenti liquide nella ciotola con gli ingredienti solidi. Aiutiamoci spruzzando piccole quantità di acqua con lo spruzzino. In questa fase è molto importante fare attenzione a non esagerare con l’acqua che, altrimenti, attiverebbe l’acido citrico, dando il via all’effetto “effervescente” tipico di queste bombe. Continuiamo a mescolare fino ad ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa. Per aiutarci, se necessario, possiamo aggiungere una piccola quantità di olio di mandorle, piuttosto che altra acqua. Una volta pronta, la miscela può essere trasferita negli stampi che abbiamo scelto, avendo cura di compattare bene, riempiendo tutto gli spazi.

A cosa serve il peso? Nel caso in cui abbiamo scelto stampi doppi, una volta riempite le due metà, basterà unirle pressando bene e aspettare alcuni minuti prima di sformare le bombe. Se invece abbiamo deciso di optare per forme diverse e stampi “aperti”, potremo utilizzare il peso per “fermare” il composto ed evitare che possa prendere volume, in attesa che si stabilizzi.

Come conservare le nostre bombe:

Una volta sformate, avvolgiamo le bombe da bagno in pellicola trasparente, per evitare che prendano umidità. In questo modo possiamo conservarle per circa sei mesi.

Le bombe possono essere ulteriormente personalizzate aggiungendo alla miscela, anche a seconda dell’olio essenziale scelto, fiori di lavanda, rosa, frammenti di buccia d’arancia, limone, bergamotto, polvere di caffè.
E ora…

Buona effervescenza a tutti!!!

Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!